Meteo Roma, si aspettano mesi bollenti

Roma trema ma questa volta non per il freddo, anzi. Dopo un 2015 che ha fatto registrare la temperatura media più alta della storia da quando sono stati inventati i sistemi di rilevazione, questo 2016 si annuncia essere addirittura ben peggiore, facendo scoppiare quasi il panico tra i romani. Le avvisaglie comunque ci sono tutte : l'inverno nella capitale praticamente non è mai arrivato e già da marzo ci si è trovati ad affrontare temperature miti e più che primaverili. Spesso le persone tendono a dimenticare le difficoltà passate. L'estate 2015 è stata per Roma un momento quasi esasperante. L'afa e il gran caldo non ha dato tregua praticamente da giugno a settembre, rendendo fortemente insostenibile una situazione aggravata anche dallo sciopero bianco dei mezzi di trasporto, che hanno mandato la città letteralmente nel caos. Non è un caso che già sia scoppiata nei negozi la corsa ad accaparrarsi, chi se lo può permettere, un condizionatore. Per chi non può la soluzione rimangono i tanti parchi cittadini, la vicina spiaggia di Ostia oppure trovare rifugio verso i Castelli. I più giovani possono sperare di spassarsela un po' magari in una festa 18 anni Roma organizzata in piscina oppure facendo armi e bagagli verso località di mare, ma il problema più grande riguarda sempre gli anziani soprattutto se le previsioni per l'estate si rivelassero vere.

Un caldo asfissiante

La colpa è sempre di El Nino. La bolla d'aria calda infatti, che attualmente ha creato un'autentica piscina d'acqua calda nel Pacifico, si pensa che quando arriverà in estate da noi possa portare un aumento anche di due gradi della temperatura che, visto i picchi registrati lo scorso anno, potrebbe significare che si andrebbe a sfondare costantemente il tetto dei 40°. Il problema è non solo il giorno ma anche la notte, dove la forte umidità potrebbe togliere il sonno a molti romani. Un andazzo questo che, se dovesse rivelarsi una costante negli anni a venire, sarebbe veramente un grosso problema. Il caldo forte ed anomalo comunque non risparmierà anche il resto del paese e anche dell'Europa. Oltre agli altri paesi del Mediterraneo come Spagna e Grecia anche altre nazioni, storicamente dalle temperature più fresche, dovranno affrontare El Nino. Tutto l'Est Europa infatti, ma anche Germania, Olanda, Belgio e Gran Bretagna, non sarà esente dal caldo record con temperature che si preannunciano possano raggiungere picchi mai visti per quei paesi per un estate a dir poco bollente.