Un Aiuto in Casa per la ricerca dei professionisti dell’architettura

Un Aiuto in Casa per la ricerca dei professionisti dell’architettura

  • scritto da Redazione
  • categoria Curiosità ecosostenibili

Gli architetti, come molti altri liberi professionisti, tendono classicamente a creare e mantenere la propria cerchia di clienti partecipando ad incontri, eventi mondani, fiere e coltivando le proprie conoscenze nel tempo.

Dal canto loro, i potenziali clienti, che hanno bisogno delle prestazioni professionali di un architetto, tradizionalmente restringono la ricerca di un professionista dell’architettura al proprio giro di conoscenze, limitando così le proprie alternative e riducendo la possibilità di confrontarsi con architetti più adeguati allo specifico progetto, più preparati e specializzati in un certo campo.

Eppure l’incontro tra domanda e offerta potrebbe essere un processo semplice e fruttuoso: idealmente l’architetto dovrebbe poter sfruttare il linguaggio universale della progettazione architettonica per “parlare” a clienti provenienti da città, e anche nazioni, diverse. E un cliente non dovrebbe accontentarsi dell’architetto “amico dell’amico” ma dovrebbe poter scegliere il meglio per ogni specifico progetto.

È per questo che negli ultimi anni le piattaforme digitali di architettura si sono proposte di collegare la domanda (il cliente che vuole ristrutturare casa o il costruttore che vuole progettare un nuovo sviluppo immobiliare) e l’offerta (l’architetto) proponendosi come ulteriore strumento di “networking”, più moderno dei tradizionali sistemi e con grandi potenzialità per espandere la propria rete di contatti.

Nonostante il grande potenziale delle piattaforme digitali di architettura, alcune di esse tendono a svalutare la figura professionale dell’architetto, lasciando che competa con i suoi colleghi per accaparrarsi un cliente a colpi di ribassi sulla parcella per la progettazione. Su piattaforme del genere, l’ottimizzazione tra il prezzo e la qualità del progetto viene spinta quanto più possibile, con il risultato che la professionalità viene svilita e i compensi dei progettisti si abbassano.

A differenza di molti “marketplace” digitali (piattaforme digitali in cui domanda e offerta si incontrano), Un Aiuto in Casa da un lato supporta i potenziali clienti nella ricerca dell’architetto più adatto alle proprie esigenze, dall’altro lascia che una serie di liberi professionisti e studi di progettazione si facciano conoscere mettendo in mostra i propri punti di forza sul web. Su Un Aiuto in Casa, domanda e offerta si incontrano con naturalezza, e le prestazioni intellettuali degli architetti non vengono ridotte ad un mero prodotto commerciale.

La ricerca di professionisti dell’architettura

Ricercare professionisti dell’architettura interessati ad occuparsi del progetto di rifacimento di una cucina, della ristrutturazione di casa, della costruzione di una nuova palazzina o un parco immobiliare è molto semplice su Un Aiuto in Casa: una serie di studi di progettazione sono elencati nella pagina principale della sezione sull’architettura. Di ognuno, oltre al nome, nell’anteprima sono visibili informazioni  quali la collocazione geografica, una breve descrizione, gli orari di apertura al pubblico ed il numero di apprezzamenti (sotto forma di cuoricini) e commenti ricevuti. La cartina geografica dell’Italia sulla destra, fornisce un quadro immediato sulle disponibilità di professionisti nelle diverse città e zone. 

Gli studi sono elencati in modo che a quelli più votati, con più recensioni e dati utili venga data più visibilità.

Andando alla pagina dello studio, il potenziale cliente trova ulteriori informazioni sulle attività svolte, i contatti, e può mettersi in contatto con l’architetto per richiedere un preventivo.

e-max.it: your social media marketing partner

Fonte: Un Aiuto in Casa per la ricerca dei professionisti dell’architettura

Add Comment