Case prefabbricate: come rendere ancora più efficienti

Case prefabbricate: come rendere ancora più efficienti

Per rendere una casa prefabbricata ancora più efficiente dal punto di vista energetico sono numerosi gli accorgimenti che possono essere adottati: non si tratta solo di migliorare l'isolamento termico, ma anche di usufruire di fonti di energia rinnovabili e, magari, di servirsi di sistemi di riscaldamento a risparmio energetico. Gli interventi che possono essere messi in pratica a questo scopo chiamano in causa i principi dell'architettura bioclimatica: si può prendere in considerazione, per esempio, l'idea di ricorrere a un tetto a farfalla, ma anche di approfittare di alberi ombreggianti.

Un camino solare è, invece, il sistema a cui ci si può affidare per intervenire sulla ventilazione della casa, tenendo conto degli effetti del principio naturale di risalita dell'aria calda. La raccolta del calore viene garantita dalla presenza di uno spazio che serve ad accumulare l'aria calda e la luce del sole, oltre che da un condotto che assicura il passaggio dell'aria stessa e un pozzo di ventilazione. In pratica, i raggi del sole che nel corso della giornata colpiscono l'abitazione finiscono per accumularsi all'interno dello spazio di raccolta: in questo modo si genera un moto di corrente ascensionale che fa sì che l'aria calda vada in alto. Gli ambienti interni vengono raffreddati e la circolazione dell'aria migliora.

L'installazione di un tetto fotovoltaico è un'altra delle soluzioni che possono essere valutate per incrementare l'efficienza energetica di una casa prefabbricata: quel che conta è che il tetto presenti uno spazio non ombreggiato e sia orientato in modo ottimale. I pannelli, infatti, dovrebbero essere orientati a sud o al massimo a sud-ovest o a sud-est, tenendo conto di un'inclinazione compresa tra i 30 e i 35 gradi. Per un impianto da 1 kWp, c'è bisogno più o meno di 8 metri quadri, ma solo se il tetto è inclinato; viceversa, con un tetto piano occorrono circa 25 metri quadri.

La coibentazione delle finestre e delle pareti della casa prefabbricata è una ulteriore soluzione per garantire alti standard di efficienza energetica: si tratta di isolare termicamente l'abitazione per ridurre i consumi del riscaldamento in inverno e del condizionatore in estate. L'obiettivo deve essere quello di installare un cappotto termico con il quale intervenire sull'involucro edilizio: si tratta di materiali isolanti destinati a essere collocati in corrispondenza delle pareti. Il cappotto termico può essere interno o esterno, a seconda di dove viene effettuata la sua applicazione; l'isolamento interno è più vantaggioso non solo in termini di praticità, ma anche per i costi da sostenere. Così, si ha la certezza di ridurre o eliminare del tutto i ponti termici.